Michele Rogliani

Da Wikipedia, l'ençiclopedia libara.
Jump to navigation Jump to search



3by2white.svg Michele Rogliani
[[File:|200px]]
{{{didascalia}}}
Dati biografeghi
Nome Michele
Nato 9 de xugno 1961 a Venesia
Paexe {{{Paexe}}}
Nasionałidà bandiera Itałia
Pasaporto {{{passaporto}}}
Morto
{{{luogo morte}}}
Altesa cm
Peso kg
Dati agonisteghi
Disciplina Xugadore de bałon
Spesałidà Sentrocanpista
Categoria {{{categoria}}}
Record
Ranking {{{ranking}}}º
Best ranking {{{best ranking}}}º
Roło
Squadra
Ritirà
Carriera
Zovaniłi
????-1979
1979-1980
Bianco e Rosso (Croce) e Rosso.png Padova
Bianco e Rosso (Strisce) con R dorata.png L.R. Vicenza
Squadre di club
1978-1979 Bianco e Rosso (Strisce) con R dorata.png L.R. Vicenza 3 (0)
1979-1980 Bianco e Rosso (Croce) e Rosso.png Padova 2 (0)
1981 600px Nero con stella Bianca.svg Casale 2 (1)
1981-1982 Bianco e Rosso (Strisce) con R dorata.png L.R. Vicenza 0 (0)
1982-1983 20px Monselice 26 (2)
Nasionałe
Cariera da ałenadore
Incontri disputà

{{{rigavuota}}}

Palmarès

{{{palmares}}}

 

Michele Rogliani (Venezia, 9 de giugno 1961Venezia, 27 de febraro 1985) xe stà un xugadore de bałòn itałian.

Carriera[canbia | canbia el còdaxe]

Giocatore promettente con un formidabile intuito del gol (era considerato l'erede di Paolo Rossi)[1], cresce nella formazione Allievi del Padova dove si mette in luce a suon di gol. Passa poi alla formazione Primavera del Lanerossi Vicenza per 400 milioni di Lire assieme ai giocatori Andrea Manzo, Dario Sanguin e Carlo Perrone. Con la maglia della Primavera si mette subito in luce conquistando il titolo di capocannoniere con 17 reti riuscendo coì a debuttare in prima squadra il 16 marzo 1980 in Pistoiese-Lanerossi Vicenza (3-2). Gioca anche tre partite con la maglia del Padova debuttando il 18 febbraio 1979 in Spezia-Padova (1-1) e vestendo per l'ultima la maglia biancoscudata nella partita Padova-Piacenza (4-1) del 1º aprile 1979.

La morte[canbia | canbia el còdaxe]

Caduto nel vortice della droga, e compromessa la sua carriera da calciatore, decise di disintossicarsi e di entrare in una comunità. Aiutato dal padre si legava al letto per resistere alle tentazioni della droga. Muore a Venezia il 27 febbraio 1985 asfissiato dal fumo di un incendio che si è sviluppato nella sua camera da letto. Fatale per lui una sigaretta non spenta bene prima di addormentarsi che provocò il rogo.

Note[canbia | canbia el còdaxe]

  1. Quei campioni usciti sconfitti archiviostorico.gazzetta.it

Collegamenti esterni[canbia | canbia el còdaxe]

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikipedia.org/w/index.php?title=Michele_Rogliani&oldid=664977"