Michele Rogliani

Da Wikipedia, l'ençiclopedia libara.
Jump to navigation Jump to search
Sta pajina xè orfana
Sta pajina de spororfana, overo priva de cołegamenti in entrata da altre pajine
Inserissighene almanco uno pertinente e cava l'avixo
Sta pajina xè orfana
Da tradure
Sta pajina o sexion de spor ła xè sta parsialmente tradota da ła łengua itałiana
Te pui contribuir finendo ła tradusion o doparando altre fonti. Nó sta doparar programi de tradusion automatega. Dopara Tradoto da có te ghe finio.
Se inte ła pajina de modifega te cati del testo sconto, controła che el sia ajornà servendote dei cołegamenti a łe «altre łengue» en fondo a ła cołona de sinistra.
No babelfish.svg



3by2white.svg Michele Rogliani Football pictogram.svg
{{{didascalia}}}
Dati biografici
Nome Michele Rogliani
Nato 9 de giugno
Venezia
Paese {{{paese nascita}}}
Nasionałidà bandiera Itałia
Pasaporto {{{passaporto}}}
Morto
{{{luogo morte}}}
Altesa cm
Peso kg
Dati agonistici
Disciplina Bałòn
Spesałidà {{{specialità}}}
Categoria {{{categoria}}}
Record
Ranking {{{ranking}}}º
Best ranking {{{best ranking}}}º
Roło
Squadra
Ritirà
Carriera
Zovaniłi
????-1979
1979-1980
Bianco e Rosso (Croce) e Rosso.png Padova
Bianco e Rosso (Strisce) con R dorata.png L.R. Vicenza
Squadre di club
1978-1979 Bianco e Rosso (Strisce) con R dorata.png L.R. Vicenza 3 (0)
1979-1980 Bianco e Rosso (Croce) e Rosso.png Padova 2 (0)
1981 600px Nero con stella Bianca.svg Casale 2 (1)
1981-1982 Bianco e Rosso (Strisce) con R dorata.png L.R. Vicenza 0 (0)
1982-1983 20px Monselice 26 (2)
Nasionałe
Cariera da ałenadore
Incontri disputà

{{{rigavuota}}}

Palmarès

{{{palmares}}}

 

Michele Rogliani (Venezia, 9 de giugno 1961Venezia, 27 de febraro 1985) xe stà un xugadore de bałòn itałian.

Carriera[canbia | canbia el còdexe]

Giocatore promettente con un formidabile intuito del gol (era considerato l'erede di Paolo Rossi)[1], cresce nella formazione Allievi del Padova dove si mette in luce a suon di gol. Passa poi alla formazione Primavera del Lanerossi Vicenza per 400 milioni di Lire assieme ai giocatori Andrea Manzo, Dario Sanguin e Carlo Perrone. Con la maglia della Primavera si mette subito in luce conquistando il titolo di capocannoniere con 17 reti riuscendo coì a debuttare in prima squadra il 16 marzo 1980 in Pistoiese-Lanerossi Vicenza (3-2). Gioca anche tre partite con la maglia del Padova debuttando il 18 febbraio 1979 in Spezia-Padova (1-1) e vestendo per l'ultima la maglia biancoscudata nella partita Padova-Piacenza (4-1) del 1º aprile 1979.

La morte[canbia | canbia el còdexe]

Caduto nel vortice della droga, e compromessa la sua carriera da calciatore, decise di disintossicarsi e di entrare in una comunità. Aiutato dal padre si legava al letto per resistere alle tentazioni della droga. Muore a Venezia il 27 febbraio 1985 asfissiato dal fumo di un incendio che si è sviluppato nella sua camera da letto. Fatale per lui una sigaretta non spenta bene prima di addormentarsi che provocò il rogo.

Note[canbia | canbia el còdexe]

  1. Quei campioni usciti sconfitti archiviostorico.gazzetta.it

Collegamenti esterni[canbia | canbia el còdexe]