Opcina

Da Wikipedia, l'ençiclopedia libara.
Va a: navigasion, serca
Sto articolo 'l xe scrito in triestin

Opcina (per sloven Opčine, per talian Opicina o Villa Opicina) la xe na frazion de Trieste su in Carso. Sta frazion non xe assai picia, però la xe bela. La ga el tram de Opcina che porta el Triestin da el centro fino insu el Carso. Esisti anca la canzon del tram che la fa:

« E anche el tram de Opcina xe nato disgrazià
vignindo zò per Scorcola una casa'l ga ribaltà.
Bona de Dio che jera giorno de lavor
che dentro no ghe jera che'l povero frenador.
E come la bora che vien e che va
i disi che'l mondo se ga ribaltà.
E come la bora che vien e che va
i disi che'l mondo se ga ribaltà.

Co'l due se va a Servola, co'l quatro in Arsenal
col sie se va a Barcola, col zinque in Ospedal
con l'uno in zimitero, co'l sete a la staziòn
co'l nove in manicomio, co'l diese in canòn
E come la bora che vien e che va
i disi che'l mondo se ga ribaltà
E come la bora che vien e che va

i disi che'l mondo se ga ribaltà
E anche ste mulete tute mate pe'l capèl
le zerca de acompagnarse a quelche bel putèl
ma co i riva a casa se senti un gran bordèl
e pare, mare e fia copa simisi co'l martèl
E come la bora che vien e che va
i disi che'l mondo se ga ribaltà
E come la bora che vien e che va
i disi che'l mondo se ga ribaltà
L'Italia ga pan bianco, la Francia ga bon vin
Trieste ga putele tute piene de morbìn
Carbòn ga l'Inghiltera, la Russia ga cavial
e l'Austria ga capuzi che no se pol magnar
E come la bora che vien e che va
i disi che'l mondo se ga ribaltà
E come la bora che vien e che va
i disi che'l mondo se ga ribaltà
E anche ste mulete xe nate carigade
le tira zo le cotole per meterse le braghe
le fuma come cogome, le legi el Grand Hotel
e pare, mare e fia copa simisi co'l martèl »


Una volta al ano ghe xe a Opcina anca el gran Carneval. I Carsolini i fa cari e i sfila per le vie de Opcina.