Teatro Olimpico

Da Wikipedia, l'ençiclopedia libara.
Va a: navigasion, serca

Coordinate: 45°33′00″N 11°32′57″E / 45.55, 11.54917

Teatro Olimpico
Tipologia Cavea semizircolare
Imagine del Teatro Olimpico
Scorcio del Teatro Olimpico
Fossa No la ghe xe
Capienza sui 400 posti
Periodo 1580-1585
Progetista Andrea Palladio
Indirizo Contrà San Pietro 67
Telefono 899 666 805
Sito Olimpico.vicenza.it


El Teatro Olimpico de Vicensa el xe un teatro progetà da l'architeto rinasimentale Andrea Palladio nel 1580. El xe ritegnù in genere el primo esenpio de teatro stabile al cuerto de l'epoca moderna.

La realizazion del teatro, a l'interno de un conplesso medieval che ghera zà prima, la ghe xe sta comissionà a Palladio da l'Academia Olinpica par metar in sèna le comedie classiche. La so costruzion la xe intacà nel 1580 e i la inaugurà el 3 marzo 1585, dopo la costruzion de le famose scene fisse da parte de Vincenzo Scamozzi. Ste struture de legno le xe le uniche d'epoca rinasimentale che xe riva fin ai zorni nostri, e le se sa anca conservà ben, par quelo.

Nel teatro i ghe fa 'ncora desso rapresentazion e conzerti e l'è sta messo in te la lista dei Patrimoni de l'umanità de l'UNESCO, come le altre opere paladiane a Vicensa.

Storia[canbia | canbia sorxente]

La scena del teatro
Flag of UNESCO.svg Bene proteto da l'UNESCO
Patrimonio de l'umanità
Teatro Olimpico
City of Vicenza and the Palladian Villas of the Veneto
Vicenza Teatro Olimpico (scena).jpg
Tipologia Architettonico
Criterio (i),(ii)
Pericolo Bene mia in pericolo
Anno 1994
Scheda inglese
francese
Patrimoni de l'umanità in Italia

El Teatro Olimpico el xe stà l'ultimo laoro de l'architeto Andrea Palladio e el xe ritegnùo uno dei so pi grandi capolavori, insieme a Vila Capra dita la Rotonda, a la Basilica Paladiana e al vizino Palazo Chiericati. El celebre architeto veneto, rientrà da Venexia nel 1579, el ga riportà in sta opera i risultati dei so longhi studi sul tema del teatro classico, basà su l'interpretazion del tratato De architectura de Vitruvio e su l'indagine direta de le roìne dei teatri romani, 'ncora visibili a l'epoca (in particolare del Teatro Berga de Vicensa).

Ordinazion[canbia | canbia sorxente]

El teatro el ghe xe sta ordinà a Paladio da l'Academia Olinpica de Vicensa, nata nel 1555 con finalità culturali e sientifiche, tra le quali ghe jera la promozion de l'atività teatrale. Tra i menbri fondatori de l'Accademia ghe jera anca Palladio, che par essa el ga progetà numerosi alestimenti scenici provisori in vari posti de la sità, come se usava in alora, finché nel 1579 l'Academia la ga otegnùo da la munisipalità la concession de un posto adatto in dove poder costruir stabilmente un proprio teatro, a l'interno de le vece preson del Castel del Teritorio. El contesto l'era na vecia forteza de inpianto medieval, pi olte rimanegià e doparà nel tenpo anca come preson e polveriera prima del so abandono.

Costruzion[canbia | canbia sorxente]

La costruzion del teatro la xe tacà nel 1580, el stesso anno che Palladio el xe morto, ma i laori i xe sta portè vanti su la base de le so note da so fiol Silla, e i xe finìi nel 1584, limitatamente a la cavea conpleta de loggia e al proscenio. Ghe xera quindi el problema de realizar la scena a prospetive, che la jera stà prevista fin dal prinsipio da l'Academia ma de cui Palladio nol gavea lassà un vero progeto. I ga quindi ciamà Vincenzo Scamozzi, l'architeto visentin piasè inportante dopo la morte del maestro. Scamozzi el ga disegnà le scene lignee, de grande effeto par el so ilusionismo prospetico e la cura del detaglio, costruìe aposta par lo spetacolo inaugurale, fasendo in più calche adatamento e i necessari conpletamenti al progeto de Palladio. A Scamozzi ghe vien inoltre atribuìe le contigue sale dell'Odèo e dell'Antiodèo, oltre che el portal d'ingresso originale.

Inaugurazion[canbia | canbia sorxente]

El teatro i la inaugurà el 3 marzo 1585 con la rapresentazion de l'Edipo re de Sofocle e i cori de Andrea Gabrieli (ripresa nel 1997 par l'Academia Olinpica con la regia de Gianfranco De Bosio). In sta qua e in altre rare ocasioni le scene (che le rapresenta le sète vie de la sità de Tebe) le xe sta iluminà con un originale e conplicà sistema de iluminazion artificiale, ideà senpre da Scamozzi. Le scene, che le jera sta fate in legno e stucco par un uso tenporaneo, no le xe sta però mai cavà e nonostante i pericoli del fogo e dei bonbardamenti de le guere le sa miracolosamente conservà fin ai giorni nostri, uniche de la so epoca.

Rapresentazion[canbia | canbia sorxente]

El teatro i lo dopara 'ncora desso, prinsipalmente par rapresentazion classiche e conzerti, soratuto in primavera (festival "Settimane Musicali al Teatro Olimpico" e "Il Suono dell'Olimpico") ed in autuno ("Cicli di Spettacoli Classici") parché par paura de danegiar le delicate struture no i ga mai messo su un inpianto de riscaldamento o de condizionamento; el ga in più na capienza limità - zirca 400 posti - par motivi de conservazion.

Altri progeti[canbia | canbia sorxente]


Ligamenti de fora[canbia | canbia sorxente]